Cancelliamo i dati indesiderati


Site icon Diritto all'Oblio – Cyber Lex

Rimozione Articoli Online

La rimozione di articoli online è possibile, ma sono tante le variabili e i fattori da considerare. Se il tuo obiettivo è di eliminare una notizia da Google o dai motori di ricerca, devi prepararti a scontrarti con Google e successivamente (qualora la richiesta non venisse accolta) con il Garante della Privacy. È possibile rimuovere una notizia da Google? La risposta è sì, ma devono esserci  alcune condizioni per verificarsi. Al giorno d’oggi, possiamo avere una voce sul web, cosa che fino a qualche anno fa era praticamente impossibile. Con l’introduzione dell’Articolo 17 nel Regolamento Europeo, si è data la possibilità ai cittadini all’interno dei paesi UE di chiedere la rimozione di determinati contenuti sul web. Ciò si chiama diritto all’oblio (e diritto alla deindicizzazione).

Come Eliminare Informazioni da Internet

Hai trovato online delle notizie non più attuali o pertinenti su di te? Il modulo per il diritto all’oblio di Google ti permette di aprire una segnalazione per eliminarla: lo strumento si chiama Rimozione Informazioni. Nel momento in cui vogliamo cancellare delle notizie dal web, dobbiamo tenere in conto di altri due diritti umani fondamentali: cronaca e informazione. Se accade un fatto di cronaca di interesse pubblico, è fondamentale che tutti ne siano a conoscenza. Tuttavia, una notizia del passato – magari risalente ad anni fa – in cui il soggetto in questione ha scontato la pena, è stato riabilitato… ecco, in quel caso, il Garante della Privacy si esprimerà a favore della deindicizzazione dell’URL dai motori di ricerca, Google, Bing o Yahoo.

Garante per la Privacy: provvedimenti per le notizie

In questi ultimi anni, ovvero da quando è stato introdotto il diritto all’oblio, molte persone si sono viste rifiutare la richiesta da Google. A quel punto, per proteggere la reputazione online, hanno scelto di affidarsi al Garante, il cui compito è di applicare la legge. Il provvedimento del 2 luglio 2020 è molto importante: in questo caso, infatti, si è molto parlato di notizie obsolete, anacronistiche o vecchie. Sebbene il diritto di cronaca o di informazione siano importanti, è altresì vitale che un individuo possa proteggere la sua reputazione una volta scontata una pena a seguito di un processo giudiziario. Invece, nel provvedimento del 10 dicembre 2020, il Garante ha discusso di notizie infondate o diffamanti sul web. Quali sono le conseguenze di tali informazioni a disposizione di tutti? Semplice: potremmo subire svariati problemi, non solo alla vita privata, ma anche a quella professionale. Se vuoi eliminare una notizia da Google o più in generale dal web, hai la possibilità di riempire il modulo per il diritto all’oblio e anche di appellarti al Garante qualora il motore di ricerca rigettasse la tua richiesta.

 

Cancelliamo i dati indesiderati
+39.06.39754846
cyberlex.net


Exit mobile version